Proseguono le Giornate di Promozione della Cultura Scientifica in campo ambientale e non solo, iniziativa dedicata agli studenti delle scuole superiori del Salento, ideata e organizzata per il secondo anno consecutivo dal Servizio Tutela e Valorizzazione Ambiente della Provincia di Lecce, diretto da Rocco Merico, in collaborazione con l’Università del Salento, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), sezione di Lecce, l’Istituto Italiano Tecnologia (IIT), sezione di Lecce con sede ad Arnesano, l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPA), sezione di Lecce, l’Avamposto Mare di Tricase (Avamposto mediterraneo di ricerca ed osservazione della biodiversità marina e costiera).

Dopo le prime due Giornate di apertura della seconda edizione (29 novembre e 7 dicembre), questa settimana sono due gli appuntamenti in programma per gli studenti che frequentano il terzo anno negli Istituti superiori salentini, ai quali sarà offerta l’opportunità di conoscere da vicino e “toccare con mano” gli ambienti della ricerca in ambito universitario, in cui le teorie scientifiche si mettono in pratica.

Mercoledì 13 dicembre, a partire dalle ore 9 e fino alle 12, nel Polo Universitario Ecotekne di Lecce, a vivere l’interessante esperienza a contatto diretto con il mondo della ricerca saranno un gruppo di studenti del Liceo Scientifico “A. Vallone” di Galatina ed un gruppo di studenti del Liceo Scientifico “E. Medi” di Galatone. Entrambi i gruppi saranno ospitati da quattro istituti del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche): dall’IMM (Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi, direttore Pietro Siciliano), nei laboratori di Caratterizzazione Elettrica e Fotoelettrica (ELPHO), NanoMedicina, Microscopia Elettronica in scansione, Progettazione e Caratterizzazione Dispositivi Multifunzionali, Laboratorio Avanzato di Micro e Nano Dispositivi, Meccatronica; dall’ISAC (Istituto Scienze dell’Atmosfera e del Clima, direttore Daniele Contini) nei laboratori di Analisi e Caratterizzazione del Particolato Atmosferico, Meteorologia e Dispersione Inquinanti, Osservatorio Climatico Ambientale; dall’IFC (Istituto di Fisiologia Clinica, direttore Carlo Leo) nei laboratori di Pubblic Heaalth and Wellbeing, Nanoimaging, Nutrogenomic e dall’IBAM (Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali, direttore Giuseppe Scardozzi) nel laboratorio di Microscopia Ottica, Elettronica e Diffrazione RX.

Venerdì 15 dicembre, (ore 9 – 12), sarà la volta degli studenti del Liceo P. Colonna di Galatina che incontreranno i ricercatori dell’IBAM (Istituto per i Beni archeologici e Monumentali, direttore Giuseppe Scardozzi), nei laboratori di: Topografia Antica, Archeologia e Telerilevamento; Microscopia Ottica, Elettronica e Diffrazione RX, Geofisica Applicata, Information Techologies Lab, mentre gli studenti dell’IISS Polo Professionale L. Scarambone di Lecce saranno ospiti del Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università del Salento (diretto da Giovanni Mancarella), nei laboratori di Microscopia a Forza Atomica Nanotecnologie Laser e nel laboratorio di Ottica e Optometria.

Le Giornate di Promozione della Cultura Scientifica torneranno mercoledì 20 dicembre, con un doppio incontro: l’Istituto Tecnico Grazia Deleddadi Lecce, sarà ospite dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Puglia (Arpa, direttore Roberto Bucci) nei laboratori di biologia, fisica e chimica, mentre gli studenti del Liceo Scientifico Banzi Bazoli” di Lecce, saranno accolti dai ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT, direttore Massimo De Vittorio), nella sede di Arnesano, dove potranno visitare sei laboratori: Material Processing and Characterization; Clean Room – Device Microfabrication; Back End – Device Packaging and Characterization; Nanobioimaging; Nanobiointeraction / Dye Solar; Multifunctional Neural Interfaces.

Solitudine - Loneliness

Archivio video