profilo studentiProporsi al pubblico, veicolare l’identità dell’Ateneo, essere accessibile da qualsiasi mezzo digitale, ma anche permettere ad ogni singolo utente di accedere ai principali servizi in maniera semplice e intuitiva. Tutto questo e molto altro avrà il nuovo sito web dell’Università del Salento, con un’aggiunta fondamentale: rispondere a tutte le caratteristiche di trasparenza, integrità e legalità dell’amministrazione. Proprio per questo per l’appuntamento annuale della “Giornata della Trasparenza”, l’Università del Salento ha scelto il tema "Unisalento: comunicare, innovare, gestire i flussi" e in quest’ambito presentare, a tutta la comunità accademica e all’esterno un’anteprima del nuovo sito web che sarà operativo per fine gennaio. Intanto, è già online, solo per gli interni, la versione beta del sito. Su questa potrà offrire consigli, fare richieste, proporre miglioramenti o semplicemente esprimere il proprio parere, tutta la comunità accademica in un’ottica di condivisione e confronto.

Dopo i saluti istituzionali del Rettore Vincenzo Zara e del Direttore Generale Emanuele Fidora, Gabriella Gianfrate, Dirigente Ripartizione tecnica e tecnologica, ha introdotto l’argomento che è stato approfondito dalle relazioni tecniche di: Paola D’Amico, Responsabile redazione portale di Ateneo e comunicazione multimediale (“Il nuovo portale Unisalento: accessibile, innovativo e user oriented”); Brizio Palamà, Capo area Innovazione e Sviluppo (“Specifiche tecniche e sistemi innovativi per la nuova piattaforma Web”); Mauro Merico, Capo ufficio Sviluppo (“Agenda digitale d'Ateneo: la modulistica online”); Antonio Tommasi, Capo ufficio Sistemi Generali (“GSuite: un nuovo modo di comunicare”). Le conclusioni dell’incontro le ha tratte il Direttore Generale Fidora. Il nuovo sito dell’Università del Salento interagirà con la propria utenza tramite i principali mezzi digitali, metterà a disposizione online tutte le informazioni chiave per presentare il profilo istituzionale e l’offerta, proporrà l’accesso ai principali servizi in maniera distribuita e profilata in base alle caratteristiche di ciascun utente, integrerà informazioni e risorse e le diffonderà su una molteplicità di canali.

Sarà un portale flessibile che consentirà di valorizzare la struttura articolata e le autonomie, ma riconducendole ad un unico disegno di identità digitale. Metterà in risalto i punti di eccellenza delle attività di didattica e ricerca offerte dall’Ateneo, organizzerà contenuti e servizi gestiti da uffici dislocati in unità e sedi diverse. Sempre nell’ottica di fornire servizi sempre più innovativi e condivisi per migliorare l’attività didattica e amministrativa dell’Ateneo, è in corso, inoltre, l’attivazione del nuovo servizio di gestione della posta elettronica passando all’utilizzo della piattaforma Google Suite. Google Suite offrirà, incluse nella stessa piattaforma: uno spazio di archiviazione illimitato di posta; la possibilità di accedere alle e-mail, al calendario e ai documenti in qualsiasi momento, da qualunque dispositivo connesso a Internet (computer, smartphone, tablet); la veloce condivisione di informazioni e documenti (files, chat, videochiamate) e la collaborazione simultanea; la possibilità di tenere delle classroom virtuali. In più, altra novità, è in continuo work in progress la digitalizzazione di tutta la modulistica con la quale gli studenti interagiscono con l’Ateneo. Già dal nuovo anno sarà possibile inoltrare pratiche e richieste ai diversi uffici direttamente online con l’obiettivo di rendere le pratiche interne piú veloci, snellire le procedure e migliorare l'organizzazione interna insieme a facilitare i rapporti con l'utenza.

“Abbiamo raggiunto un’importante azione di governo: semplificare il portale e renderlo maggiormente fruibile agli utenti – ha detto il Rettore Zara. – Lo sforzo è stato prescindere dal proprio percorso mentale e realizzare un sito che fosse pensato per qualsiasi internauta e potesse rispondere a tutte le sue domande mettendosi dalla sua parte. Tutto questo mantenendo sempre saldo il criterio dell’esaustività e restando accattivanti graficamente. É nato un portale d’Ateneo sul quale è piacevole soffermarsi e che pur non rinunciando all’accuratezza delle informazioni, riunite per gruppi logici, non vuole essere pesante né visivamente né nel linguaggio che è quello tipico dei non addetti ai lavori ma dialoga in termini di ricerca, terza missione, interazione fattiva con la realtà che ci circonda e si apre al territorio e alle sue istanze”. “Con questo nuovo sito vogliamo trasformare un portale istituzionale in una vera e propria università virtuale, dove gli utenti possono trovare tutte le principali informazioni, le notizie e l'offerta formativa, ma anche accedere ai principali servizi in maniera semplice e costruita intorno alle esigenze di ogni singolo utente – ha spiegato il Direttore generale Fidora. – Per questo grande attenzione è stata posta alla navigabilità da qualsiasi dispositivo digitale pc, tablet o smartphone.

L'Ateneo si caratterizza per la sua grande complessità organizzativa, è un organismo composito, formato da dipartimenti, centri servizi e altre strutture dotate di autonomia. Il portale di Ateneo è il luogo dove questa complessità sarà gestita, soddisfacendo i principi di trasparenza dell'azione amministrativa, garantendo il costante aggiornamento, realizzando l'accesso sicuro ai servizi on-line, rispettando le corrette regole per il trattamento dei dati personali.”

Volley: Olimpia S.B.V. Galatina vs Pallavolo Bari

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...