Volley: Olimpia SBV Galatina vs Snav Folgore Massa 3-2

Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatina Sede di Noha "Incontri su Salute e Sicurezza"

Archivio video
copertina allamensadegliangeli isbnSi svolgerà domenica 17 settembre 2017, alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare (Via Bovio) a Cutrofiano, una nuova presentazione del volume di Riccardo Viganò, il saggio dal titolo “Alla mensa degli Angeli. Storie di ceramiche, botteghe e vasai a Nardò tra i secoli XVI e XIX” (Edizioni Esperidi 2016).

Dopo i saluti del sindaco di Cutrofiano Oriele R. Rolli, introduce l’argomento Salvatore Matteo già direttore del Museo della Ceramica di Cutrofiano; intervengono poi lo storico Enzo Ligori e l’editore Claudio Martino. Seguiranno le relazioni delle archeologhe Valentina Pagano ed Eda Kulja.

Modera la serata Rosario Ligori presidente della Pro Loco di Cutrofiano.

L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Cutrofiano e assessorato alla cultura del comune di Cutrofiano.

Il libro. Dopo la pubblicazione del volume “Per uso della sua professione di lavorar Faenze” (Ed. Esperidi 2013) Riccardo Viganò prosegue il suo appassionato studio dei manufatti ceramici neretini offrendo alla comunità scientifica, e non, questo nuovo volume che riesce a dare a Nardò il giusto peso e ruolo nella storia delle fornaci e delle manifatture ceramiche, tra la seconda metà del XVI e gli inizi del XIX secolo. Il tutto senza avere la presunzione di realizzare uno studio esaustivo bensì con l’intenzione di aggiungere un importante tassello allo straordinario patrimonio storico della città neretina, rivelando un sorprendente ed inedito passato fatto di storie stratificate di intere famiglie di figuli la cui operosità di gente comune ha contribuito alla fortuna storiografica di questo luogo. Fondamentale nel percorso è stato lo studio delle fonti archivistiche notarili, ecclesiastiche ed iconografiche, l’osservazione di materiali (impasto, decori etc.) editi ed inediti provenienti da recenti scavi realizzati a Nardò, il confronto con realtà vicine come Cutrofiano.

L'autore. Riccardo Viganò (Giussano, 1969), brianzolo di nascita ma salentino di radici lontane, vive a Galatone e opera come tecnico per la conservazione dei beni culturali. Dal 1998 è Ispettore Onorario della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia ed è appassionatamente impegnato nella tutela e nella valorizzazione dei beni culturali del suo territorio occupandosi dello studio delle aree di produzione della ceramica post medievale e moderna. Autore di numerosi articoli apparsi su riviste, giornali locali e siti web, ha all’attivo le seguenti pubblicazioni: Le ceramiche dal palazzo Marchesale di Galatone (2003), e – nei Quaderni del Museo della Ceramica di Cutrofiano – Ceramica post medievale da Galatone (2002), Le ceramiche post medievali della chiesa di S. Giorgio in Racale (2004), Primi dati sulla ceramica di Nardò (2008), Ceramisti di Nardò tra XVI e XVIII secolo (2009). Per la collana Biblioteca delle Esperidi (Ed. Esperidi 2013) ha pubblicato Per uso della sua professione di lavorar Faenze. Storia delle fornaci e delle manifatture ceramiche di Nardò tra la seconda metà del XVI e gli inizi del XIX sec. Nel 2014 ha pubblicato in e-book la Piccola guida alla storia di Tabelle: genesi, storia e archeologia di un feudo neretino in Terra d’Otranto.

Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatina Sede di Noha "Incontri su Salute e Sicurezza"

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...