pittule-ricettaIngredienti: 500 gr di farina, 400 ml di acqua tiepida, un cucchiaio di sale, ½ bustina di lievito disidratato mastro fornaio o un pezzo di lievito di birra fresco, un cucchiaino di zucchero. Ingredienti per la pizzaiola: pomodori, capperi, olive, cipolla, sale, olio d’oliva.




Per le pittole mettiamo in una ciotola capiente la farina e il sale e mescoliamo. Mettiamo il lievito in un bicchiere insieme allo zucchero e ad un po’ d’acqua e lo facciamo sciogliere. A questo punto lo versiamo nella farina e lentamente mescolando per non fa creare i grumi , versiamo anche l’acqua. Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza molle e liscia, cominciamo a far prendere aria all’impasto con dei movimenti veloci del braccio e della mano dal basso verso l’alto. Si deve sbattere per circa 5-10 minuti, fino a quando si vedono le bolle grosse d’aria nell’impasto. A questo punto cospargiamo con un po’ di farina e copriamo con la pellicola trasparente. Mettiamo la ciotola in un posto al caldo, oppure coperta con un plaid per circa 4 ore.
Nel frattempo prepariamo la pizzaiola mettendo in una padella un po’ d’olio d’oliva, i pomodori tagliati a pezzetti, le olive, i capperi e la cipolla tagliata finemente. Regoliamo di sale e facciamo cuocere per 5 minuti a fiamma bassa e facciamo raffreddare.
Quando l’impasto è lievitato lo dividiamo in due ciotole, uno la lasceremo bianco al naturale e nell’altro mescoliamo la pizzaiola.
Portiamo a temperatura l’olio di semi e iniziamo a friggere le pittole prendendo un po’ d’impasto con la mano destra mentre la chiudiamo a pugno e con le dita della mano sinistra leggermente bagnate prendiamo un po’ d’impasto fuoriuscito (una pallina), e lo versiamo nell’olio caldo. Quando salgono a galla le ruotiamo per farle dorare da entrambi i lati. Se non riuscite a creare le pittole con le mani, potete usare un cucchiaio.

Segui le ricette di Paola anche sul blog http://unacucinatuttaperse.wordpress.com 

SBV Olimpia Galatina vs Snav Folgore Massa 3-2

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...