gianluca nuzzoE’ di qualche settimana fa la notizia dell’importante riconoscimento ottenuto dalla Showy Boys Galatina con il Marchio d’Argento rilasciato dalla Federazione Italiana Pallavolo quale certificazione di qualità per l’attività del settore giovanile.  Una prestigiosa attestazione, ottenuta questa volta dai massimi vertici nazionali della pallavolo, che mette in risalto il buon lavoro svolto sul territorio dalla società bianco-verde e, in particolare, nei confronti dei più giovani.

La notizia ha ovviamente portato giustificato orgoglio e soddisfazione nello staff dirigenziale e tecnico anche in considerazione che la Showy Boys è il club che in Città può vantare l’ambito riconoscimento Fipav ed è tra le sei società in Puglia a potersi fregiare del Marchio d’Argento.“Ancora una volta siamo presenti – ha dichiarato il coordinatore e responsabile del settore giovanile Gianluca Nuzzo, ex nazionale e da tre anni a capo del vivaio bianco-verde e della prima squadra – dopo l’attestazione di Scuola Regionale di Pallavolo, oggi festeggiamo un nuovo risultato con il marchio d'Argento Fipav. E’ un riconoscimento che la Federazione Italiana Pallavolo attribuisce a quelle società che si contraddistinguono nell’ambito dell’attività giovanile e si ottiene con la valutazione di alcuni parametri qualitativi e quantitativi, vale a dire numeri di tesserati, campionati svolti, tecnici impegnati, dirigenti che si dedicano esclusivamente al settore, oltre ai risultati sportivi ottenuti, tra campionati provinciali, regionali, nazionali e atleti convocati nelle varie selezioni. La somma di questi e altri elementi, quali l’impatto sociale e di promozione, determina una classifica nazionale secondo cui vengono poi attribuite le certificazioni di qualità”.La Showy Boys può vantare un numeroso settore giovanile che da questa stagione sportiva include anche un gruppo femminile che sta riscuotendo un soddisfacente risultato in termini di nuovi iscritti e popolarità.“Il movimento cresce anno dopo anno – aggiunge mister Nuzzo - aver ricevuto l’attestazione dai massimi vertici nazionali Fipav è il segno indistinto dell’ottimo lavoro svolto da noi tecnici, impegnati nelle varie fasce di età, e dai dirigenti verso il settore giovanile, vero fiore all’occhiello della Showy Boys”.L’attività  svolta quotidianamente in palestra ha già dato i suoi primi risultati, non solo sportivi, con le convocazioni in prima squadra di alcuni atleti under 18 e under 16 e la chiamata da parte della Lube Volley Civitanova, club di Superlega, di due allievi del vivaio Showy Boys, Francesco e Alessio Carcagnì, classe 2004 e 2001.Questi sono i risultati del lavoro tecnico che porta la società galatinese a sviluppare e promuovere i propri allievi.

Secondo il coordinatore Gianluca Nuzzo, sono diversi i fattori che innalzano la qualità dei corsi svolti nel corso della stagione: “La costanza, la dedizione, la continuità, la perseveranza e la disciplina fanno la differenza nel saper insegnare lo sport e la pallavolo, nel nostro caso, ai più giovani. Un grande lavoro quotidiano, frutto di un’ottima programmazione che parte da molto lontano, dai corsi del settore minivolley fino ad arrivare alla squadra della categoria under 18. Abbiamo fatto una scelta chiara e netta - aggiunge coach Nuzzo - puntare la nostra attività sui giovani, sui quali investiamo tantissimo, nel rispetto della mission della società bianco-verde che, come noto, è volta alla valorizzazione tecnica del proprio vivaio in maniera esclusiva e senza ricorrere ad altre opzioni di collaborazione. Per fare ciò è necessario ancora più impegno ma abbiamo pazienza e fiducia sul lavoro che si sta svolgendo. Vorrei sottolineare che per noi non hanno valore solo i risultati, tra l’altro positivi, raggiunti dalle squadre giovanili, ma soprattutto l’azione sociale che stiamo svolgendo e che continueremo a portare avanti per il territorio. Con la società ci eravamo ripromessi di dare massima importanza alla qualità dei corsi del settore giovanile, vero e proprio ‘polmone’ della Showy Boys, puntando al massimo sulla professionalità e competenza dello staff di allenatori che devono essere le prime guide e figure di riferimento”.Sull’attività del settore giovanile da svolgere nel prossimo futuro, il tecnico bianco-verde ha le idee chiare: “Il marchio di qualità Fipav ci responsabilizza ancora di più e ci spinge a continuare ad investire sui giovani ed a collaborare con gli istituti scolastici della Città – conclude Gianluca Nuzzo - proveremo a fare sempre meglio, offrendo qualità a chi sceglie di entrare nel nostro movimento, ma sarà necessario mantenere l’alto livello raggiunto e mirare al massimo per affrontare le nuove affascinanti sfide che si presenteranno. Non bisogna mai dimenticare che il prestigio e il valore di un club sono rappresentati dalla qualità”.

Orchestra Popolare di Puglia, estratto dal concerto di Galatina di giugno 2017

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...