sbvHanno rappresentato, nella manifestazione regionale del Trofeo dei Territori “ MESCHINI 2018”, i tre -sesti della formazione dell’AREA 4 LECCE, distinguendosi sia nelle fasi eliminatorie che in quelle finali per capacità tecniche (ancora da migliorare) e spirito di gruppo.

Il riferimento è per i giovani Under 16 Pierpaolo CAFARO, Andrea LERARIO e Stefano PEPE che selezionati dal responsabile tecnico Livio BRAMATO , hanno partecipato a tutti i collegiali tenutisi quest’anno in prospettiva del Torneo dei Territori.

Articolata in maniera non residenziale nei giorni 18 e 22 aprile nei palazzetti di Massafra e Monteroni, per poi concludersi il 25 aprile al PalaGrotte di Castellana, la manifestazione ha visto la partecipazione degli U.16 selezionati e suddivisi per aree geografiche di appartenenza.

AREA 1 comprendente i territori di BARI Nord-BAT e FOGGIA,

AREA 2 circoscritta al territorio di  BARI ,

AREA 3  comprendente i territori di BRINDISI e TARANTO

AREA 4 circoscritta al territorio di Lecce

La formula del  girone unico ,con gare di sola andata tra le rappresentative, ha determinato alla fine  la composizione delle semifinali(prima contro quarta e seconda contro terza) i cui vincitori hanno gareggiato per la vittoria finale del 28° TROFEO MESCHINI.

Il piazzamento del gruppo Area 4 al secondo posto nelle fasi eliminatorie assegnava ,ai ragazzi di mister Bramato ,buone probabilità di ben figurare nella semifinale contro la circoscrizione BARI Nord-BAT e FOGGIA ma, alcune discutibili decisioni arbitrali hanno pesato sulla sconfitta(25-21  e 25-23).

“E’ stata un’esperienza interessante, seppur agrodolce, confida il palleggiatore Pierpaolo Cafaro, ma l’esserci espressi su buoni livelli con continui  miglioramenti,  lascia ben sperare”.

Sulla stessa lunghezza d’onda è lo sfogo del centrale Stefano Pepe :”Meritavamo qualcosa in più ; certo la finale era alla nostra portata avendo già battuto nelle eliminatorie i nostri avversari , poi alcune decisioni arbitrali hanno fatto il resto”.

Chiude le considerazioni  il  laterale  e all’occorrenza opposto-ricettore Andrea Lerario: “Ci siamo lasciati sfuggire la finale per essere stati molto apprensivi in alcune circostanze ,nonostante le raccomandazioni dei tecnici. Comunque aver affrontato una competizione di questo livello servirà a migliorare  gli atteggiamenti  ed ad affinare gli schemi”.

E’ stata l’AREA 3 BRINDISI-TARANTO ad aggiudicarsi il Trofeo ,sponsorizzato KINDER dal gruppo FERRERO,battendo per 2 a 0 l’AREA 1 Bari Nord-BAT-FG.

Solitudine - Loneliness

Archivio video
cinque-x-mille-comune-galatina