tombaInteressanti scoperte archeologiche sono emerse durante gli scavi per il risanamento e riposizionamento del basolato nel centro storico di Sogliano Cavour. Il ritrovamento, avvenuto in Largo Castello,  è stato prontamente comunicato all'Amministrazione Comunale che, ufficializzato il rinvenimento alla Soprintendenza Archeologica della Puglia,  ha predisposto ulteriori rilevamenti incaricando l'archeologa dott.ssa Catia Bianco.

In base alle indagini effettuate si tratta di antichi granai, locali adibiti alla raccolta di grano, risalenti al periodo post-medievale (1500-1600).
Nel corso delle ricerche è stata rinvenuta anche una tomba scavata nella roccia. Si tratta di una sepoltura multipla di epoca medioevale, periodo in cui i defunti venivano sepolti all'interno dell'abitato o nei pressi delle chiese. In effetti i frammenti di intonaco affrescato, ritrovati all'interno e all'esterno della tomba, farebbero pensare alla presenza, probabilmente, di una piccola chiesetta. Questa però resta ancora un'ipotesi da confermare con ulteriori ricerche.

“Abbiamo immediatamente bloccato i lavori - commenta il sindaco Paolo Solito - perché siamo convinti che il nostro patrimonio archeologico vada tutelato e preservato, così come la memoria storica della nostra Sogliano”.

VII Festival Canoro del Centro D.I.R.E.

Archivio video
volley