elisoccorso 2 1Per ben due volte nel corso di questa settimana un elicottero del servizio 118 è atterrato sul piazzale dell’aeroporto militare di Galatina, sede del 61° Stormo dell’Aeronautica Militare. In entrambi i casi a bordo vi erano pazienti gravemente traumatizzati che sono stati immediatamente trasportati con un’ambulanza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Anche nei giorni più caldi dell’estate il personale e le strutture del 61° Stormo, la scuola di volo internazionale di stanza sulla base aerea “Fortunato Cesari” di Galatina, hanno saputo rispondere in modo concreto e reattivo alla richiesta di supporto, agevolando il tempestivo trasferimento dei feriti che, anche grazie alla prontezza di tutti gli operatori coinvolti nel sistema di emergenza, si sono potuti salvare.

“Le istituzioni lavorano insieme per un obiettivo comune, quello di aiutare i cittadini in difficoltà. Il nostro compito principale è addestrare giovani allievi piloti a volare sui velivoli militari ad altissime prestazioni ma tutte le volte che si rende necessario, cerchiamo di essere vicini a questo splendido territorio e a questa comunità che ci ospita così calorosamente. Ancora una volta siamo profondamente orgogliosi di poter dare il nostro piccolo contributo alla collettività” ha dichiarato il colonnello Filippo Nannelli, comandante del 61° Stormo.

La base aerea salentina fornisce sostegno alla popolazione su richiesta delle autorità civili ed è spesso utilizzata per questo tipo di voli in quanto strategicamente vicina alle maggiori strutture ospedaliere del Salento.

La scuola, che il prossimo 10 settembre festeggerà 75 anni dalla sua costituzione, è da sempre punto focale nella formazione professionale del pilota militare e negli anni è diventata uno dei migliori centri di addestramento al volo nell’intero panorama internazionale.

Fast News

Archivio video