eleonora magnificoI giorni successivi ad un Pride dovrebbero essere interamente dedicati alla condivisione delle foto e dei video fatti durante questa bellissima giornata. Anche per noi di Salento Pride è così: abbiamo pubblicato un album con tutte le foto e video e vi invitiamo ad inviarci il vostro materiale via email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure via whatsapp al numero +393498473792.

Premesso ciò, vogliamo raccontarvi nel dettaglio l'increscioso incidente capitato ad una delle organizzatrici, Eleonora Magnifico, che è caduta dal carro su cui parlava.

Sottolineiamo che, nonostante la caduta sia stata grave, per fortuna Eleonora sta bene e dovrà stare a riposo per alcune settimane per tornare in forma, lei e le sue costole.

Nel vedere i documenti di Eleonora, alcuni operatori del 118 ed un'infermiera dell'Ospedale di Gallipoli si sono rivolti a LEI col maschile, violando la sua dignità come persona e come donna transgender, perpetuando questo comportamento anche dopo l'invito di Eleonora di rivolgersi a lei usando il femminile, soprattutto da parte dell'infermiera che volutamente e con fare beffardo ha continuato fino alla fine a rivolgersi a lei col maschile. E' intervenuto anche il co-organizzatore Gianluca Zecca che, parlando col resto dello staff del Pronto Soccorso, ha chiarito la questione.

Riportiamo questo fatto per chiedere che ci sia più attenzione ed empatia. Sarebbe utile un corso sul linguaggio di genere e ci appelliamo al governatore Emiliano, da sempre vicino alle nostre istanze, di prevedere nel settore Sanità e in tutti quelli dove la Regione ha competenza di attuare delle buone pratiche di comunicazione e linguaggio, per evitare future incomprensioni.

Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti gli operatori del 118 e lo staff del Pronto Soccorso per la loro professionalità e gentilezza che, al netto di questa spiacevole incomprensione, hanno reso più tranquilla e serena Eleonora subito dopo la caduta e durante tutto il tempo di permanenza all'Ospedale per i dovuti accertamenti.

Segnaliamo inoltre come le forze dell'ordine siano stati corretti e gentili nei confronti di Eleonora sia nella compagine del linguaggio di genere che nel prestarle la massima attenzione e cura nel momento dell'incidente; un grazie di cuore.

foto da immagini google

App Immuni “Un piccolo gesto, per un Grande Paese”

Archivio video
whatsapp image 2020 09 08 at 15.23.06
galagym