coronDal 21 febbraio si sente solo parlare di Covid 19; il tempo sembra essersi fermato nonostante come esseri umani abbiamo cercato di sfatare la situazione che, purtroppo, sembra ora peggiorare di giorno in giorno. Abbiamo sentito parlare tanto di pericolosità, di morti per il covid 19, di distanziamento sociale, di chiusure, ma nonostante tutto, continuiamo purtroppo a contare i positivi, sentiamo parlare di protocolli di sicurezza, di avvio dell’anno scolastico in tranquillità ma lui,  il covid 19, è sempre presente.

Sono tanti i positivi in Puglia, e se il covid 19 non ha evitato nemmeno il Cavaliere ed uno dei suoi vecchi sostenitori come lo fu Fitto, anche lui colpito, ci dispiace per entrambi ma, il loro, purtroppo, non è stato un bell’esempio quando si son fatti vedere, baldanzosi, in pubblico. Non bastano le mascherine, chi sta tra la gente deve, gioco forza, proteggersi per proteggere gli altri e viceversa. Quando rarissime volte devo uscire per necessità qui a Galatina, si conta sempre più gente senza mascherina, anzi lo sono tutti, al bar, in villa, in giro, nelle edicole, insomma un po' dappertutto come se i galatinesi fossero immuni come la tradizione ci rende immuni dal morso della taranta. Eppure, ad esempio, a Taranto, hanno già chiuso una scuola per Covid 19, le temperature si stanno abbassando e ciò rafforza questo maledetto virus con il quale dovremo convivere ma cambiando completamente i nostri stili di vita. Ma sono ancora in pochi a farlo questo passo, cambiare stile di vita è difficile per cui se lo fanno gli altri perché dovremmo farlo noi?

Eppure il virus ci è di fianco, basta non rispettare le poche regole che ci hanno imposto e ci si trova, da subito, con l’ospite in casa, basta dimenticare la mascherina che in altri paesi è obbligatorio indossare anche per strada, e ci si trova subito in quarantena dopo uno o due semplici tamponi. Certo, mica si poteva restare sempre chiusi in casa in lock down, ma quel periodo avrebbe dovuto almeno insegnare a tanti che il rispetto delle regole, e degli altri, è fondamentale per battere la pandemia.

Certo a nostro sfavore han giocato i comportamenti di tanti personaggi pubblici, ma se loro danno il cattivo esempio non siamo obbligati a seguirli anzi, qualcuno dei seguaci di questi personaggi dovrebbe dirglielo per salvarsi. Attenzione perché continuando con questi comportamenti se il virus dovesse tornare con la stessa potenzialità con cui è comparso, non basterà più andare solo in lock down; guardate cosa sta accadendo ancora una volta in Francia, Germania, Spagna e Gran Bretagna. Vogliamo, per quei piaceri che ci mancano, chiudere ancora una volta i battenti?

App Immuni “Un piccolo gesto, per un Grande Paese”

Archivio video
whatsapp image 2020 09 08 at 15.23.06
galagym