Una protesi robotica di basso costo: è il progetto portato a termine dall'alunno Francesco Giannuzzo della classe 5 A Informatica dell’IISS "Laporta/Falcone e Borsellino" di Galatina.  È una mano animatronica, sviluppata per essere estremamente accessibile e personalizzabile.

La mano, grazie alla struttura interna stampata in 3D, può essere adattata alla fisionomia di chi la riceve. È controllata da una scheda elettronica Arduino dedicata.

Attualmente la mano artificiale replica i movimenti di una mano perfettamente funzionale.

Il mano roboticasistema è composto da una scheda Arduino che intercetta i dati trasmessi da 5 sensori di flessione montati sulle dita di una mano. Attraverso un sistema di radio frequenze i movimenti vengono trasmessi a una seconda scheda Arduino installata nella mano artificiale. Tale scheda comanda 5 servomotori che piegano o stendono all'occorrenza le 5 dita artificiali.
Il tutto è gestito e monitorato da un programma software personalizzato e scritto utilizzando il linguaggio di programmazione C++.

La realizzazione del prototipo scaturisce dall' applicazione di conoscenze e competenze informatiche applicate ai robot e acquisite durante l’intero percorso scolastico.

Volley: Efficienza Energia vs Volley Marcianise 3-0

Archivio video
senza titolo 1 recuperato