marco rual fotoVenerdì 15 dicembre alle ore 9.30 gli alunni delle classi terze, quarte e quinte del “Laporta” hanno incontrato Marco Rual, attore e regista, già Direttore artistico della Compagnia teatrale “Arnaldo Ninchi” e attualmente dell’Associazione Culturale “ItinerArte” di Roma in un Recital di monologhi e poesie dal titolo “Sogno di terra”.

I brani scelti, testi di autori classici e contemporanei tra i più significativi della letteratura mondiale, da Eschilo a Shakespeare, da Dante a Pavese, da Lorca a Neruda,  illustrano il pervicace tentativo dell’uomo attraverso i secoli di sopraffare il suo simile e quindi l’inevitabile sua solitudine, ma essi costituiscono anche un insegnamento ed uno stimolo per i giovani a considerare la “Terra” non come campo di violenza e di scontri, ma come luogo ideale di comunione e di soluzione dei conflitti.

Marco Rual è riuscito a polarizzare l’attenzione degli studenti che per due ore hanno accolto con molta maturità la performance teatrale e letteraria.

La Notte della Taranta 2018

Archivio video