dcf2fc62 26f3 4000 a431 45fb393b6b4bTra le recenti uscite Morellini troviamo due romanzi molto differenti tra loro: Incerti posti di Marco Montemarano (vincitore del Premio Neri Pozza 2014 con la ‘’Ricchezza’’) e Piano Americano di Antonio Paolacci, entrambi in libreria da ottobre 2017. Da una parte abbiamo Antonio, un ragazzo di sedici anni che non ama la sua vita: una baby gang lo perseguita, il suo migliore amico soffre di manie suicide e sua madre ha come compagno un uomo che suona l’ukulele e va in giro scalzo  ma il vero problema è che non sa chi è suo padre. Compare dunque un altro personaggio: Matteo, manager quarantaduenne d’industria in crisi e scosso da un evento avvenuto nella sua infanzia. L’uomo infatti pensa di aver ucciso un bambino, insieme a sua sorella, quando aveva sette anni ma ora quel bambino si ripresenta nelle vesti di un suo collega. Due storie collegate da continui colpi di scena in cui il destino è il vero protagonista. Dall’altra parte abbiamo un romanzo che non è realmente un romanzo, che ha il titolo di un’idea precedente ad esso. E’ un’autobiografia non-convenzionale che spazia tra cinema, editoria, letteratura e tante altre realtà. E’ il romanzo di uno scrittore che decide di smettere di scrivere per sempre, di un uomo che sta per diventare padre e rivedendo il suo primo libro, Flemma, ripercorre varie tappe della sua vita. E’ un romanzo in bilico, un paradosso letterario nel quale lo scrittore dice la verità pur sapendo di mentire. Due libri estremamente diversi ma che saranno una boccata d’aria fresca nel panorama letterario italiano.

Presentazione dell'ex Complesso monastico delle Clarisse ristrutturato

Archivio video
cinque-x-mille-comune-galatina