michele wilde 2Galatina, “Non sono finite le parole”: è questo il nome della rassegna che partirà domani al circolo Arci Eutopia. Un calendario dedicato al cantautorato che prenderà il via con l’esibizione di Michele Wilde: l’autore di Castrignano del Capo sarà sul palco del club di via Montecassino a partire dalle 20:30.

Wilde, strumentista classe ’97 attivo anche con i tamburellisti di Torre Paduli, sarà accompagnato nell’esibizione dai musicisti Salvatore Cazzato, Alessandro Rizzello e Michele Dell'Abate, che dal 2016 lo affiancano nei live: un repertorio di brani originali composti a partire dal 2012, con l’innesto di qualche cover “reinterpretata” dal gruppo. Il cantautore ad aprile ha pubblicato il suo primo ep (“Metamorphoseon”), oltre ad aver aperto il “ClaXon Fest” a Corigliano d’Otranto e ad aver vinto il contest 2018 di Radio Wau, emittente dell’Unisalento.
I testi dei brani di Wilde vertono sulla ricerca intimistica, sull'espressione di quel mondo emotivo solitamente rinchiuso nel silenzio del privato, proponendosi sia come espediente catartico, per il pubblico e per l'artista, sia come strumento e conoscenza del proprio io.

Oltre all’appuntamento infrasettimanale, Eutopia lancia già anche il suo week-end “per tutti i gusti”: sabato si fa festa in occasione del sesto compleanno del club, con lo spettacolo di Jimmy Tastiera, mentre domenica pomeriggio spazio al secondo appuntamento della serie jazz “L’odore curioso”: ad esibirsi dal vivo saranno i musicisti Giancarlo Del Vitto (chitarra) e Stefano Rielli (contrabbasso). Il secondo appuntamento con “Non sono finite le parole” è invece fissato per l’8 novembre: a portare la propria musica a Galatina “Papillon de nuit”, duo composto dalla voce di Valeria Montesardo e dal violoncello di Luca Basile.

NOT NoteOltreTempo - LA FINE DI UN'ESTATE

Archivio video