asl lecceRita Tarantino è il nuovo presidente del Comitato Consultivo Misto della ASL di Lecce. L’assemblea delle associazioni che compongono il CCM si è riunita nei giorni scorsi per rinnovare le proprie cariche per il prossimo triennio.

Vicepresidente del CCM è stata eletta Rosa Orlando, presidente del Centro Diritto alla Salute, segretari effettivi Vito Summa (La Chiave d’Argento) e Maria Eugenia Congedo (Tria Corda), mentre Esmeralda Custode (Arthai) e Grazia Manni (Anfaa) sono i segretari supplenti. La neo presidente, che rappresenta nel CCM l’associazione “Sos per la Vita”, ringrazia la presidente uscente Grazia Manni per la competenza e professionalità con cui ha condotto il suo mandato, auspicando che «la collaborazione con la Direzione Generale e le diverse articolazioni ASL continui a produrre buoni risultati per il bene dei cittadini».

Primo passo del rinnovato organigramma del CCM sarà raccogliere proposte operative e suggerimenti per un ottimale funzionamento dell’organismo. Il Comitato – come stabilisce il regolamento regionale istitutivo - assicura la “partecipazione democratica dei cittadini alla programmazione, valutazione ed al miglioramento qualitativo dei servizi sanitari e socio-sanitari”. «Rappresentiamo – spiega la neopresidente – la voce dei cittadini e i loro bisogni all’interno della Sanità pubblica». Un importante ruolo di “cerniera” a tutela delle esigenze dei cittadini-utenti, ma anche luogo di proposta e di confronto in materia di strategie e di strumenti per il rispetto dei diritti delle persone assistite e per il miglioramento continuo dei servizi e della qualità offerta.

Tra i compiti del Comitato rientra anche quello di valutare la funzionalità e la rispondenza dei servizi sanitari alle finalità del Servizio Sanitario regionale ed agli obiettivi dei Piani Sanitari Regionali. Funzioni che, in concreto, permettono alla rappresentanza delle associazioni – accanto alla componente degli operatori ASL – di contribuire alla programmazione aziendale, monitorare e verificare periodicamente tempi e modalità d’erogazione dei servizi, oltre che la loro qualità, valutare l’accessibilità, le criticità, l’umanizzazione dei servizi ai fini della misurazione del grado di soddisfazione dell’utenza.

Non ultime, la possibilità di presentare proposte e progetti per promuovere la partecipazione e l’informazione sui diritti degli assistiti e sui servizi, così come la competenza nella valutazione complessiva dell’organizzazione sanitaria e socio-sanitaria. Il Comitato Consultivo Misto è dunque un interlocutore privilegiato, da un lato dell’azienda sanitaria, dall’altro dell’universo degli utenti. E questo grazie alla presenza numerosa e attenta di 21 associazioni accreditate: “Avo” Lecce, “Sos per la vita onlus”, “Auser” di Lecce e provincia, “Avulss”, “Aism”, “Admo”, ”Cds”, “Arthai”, “Angela Serra”, “Ads”, “Cuore e mani aperte verso chi soffre”, “Apmar onlus”, “Agop – per un sorriso in più”, “Unicel”, “Anfaa”, “Aeeos onlus”, “Iole Bissanti”, “Sos Linfedema onlus”, “Assa Anteas Servizi”, “La Cicogna onlus”, “Tria Corda” e “La Chiave d’Argento”. «Ognuna di esse – conclude Rita Tarantino – rappresenta un patrimonio umano e una ricchezza di conoscenze e competenze che il Comitato Consultivo Misto mette a disposizione dell’ASL e della comunità».    

Il videoclip per la lotta contro i tumori "Indietro non si torna"

Archivio video
nuova programmazione