Via crucis - Noha

Archivio video
francesco colaciSono passati oramai quasi due mesi dalla nostra lettera aperta ai Parlamentari di Galatina, Sen. Mininno, On. Donno e On. Alemanno, con la quale, a seguito dell’interrogazione parlamentare sull’Aeroporto Militare, presentata da questi, avevamo applaudito alla circostanza che, finalmente, un incisivo strumento parlamentare fosse stato adoperato per la tutela degli interessi della città.  Dobbiamo ora ritenere che tale interrogazione non fosse tesa a difendere la nostra città, ma solo a sottrarre ad un competitor politico un argomento di critica al Governo.

Stante il totale disinteresse dimostrato, dobbiamo concludere che ai Parlamentari dei 5S di Galatina non importi nulla del problema da noi sollevato, o perché proveniente da un’altra parte politica, o ritenendo preferibile la chiusura a favore della costruzione dell’Ospedale di Maglie-Melpignano. Ed in ogni caso, ritenendo di non dover scomodare il Ministro della Salute del loro stesso partito, per una cosa senza importanza.

Preso atto di tutto questo, ci è gradita, l’occasione per ripetere la richiesta di presentare un’interrogazione parlamentare al Ministro della Salute sia ai Parlamentari di Galatina, che al Sen. Salentino Roberto Marti, dando  così il nostro contributo alla causa della salvaguardia dell’Ospedale di Galatina, al fine di conoscere “come mai sia tollerata la palese violazione del DM 70/2015, da parte del RR n.7 del 2017, nella parte in cui, prevedendo la costruzione dell’Ospedale di Maglie-Melpignano, di II livello, causa ultima della chiusura dell’Ospedale di Galatina, viola la norma che prevede un ospedale di II livello ogni 750.000/1.200.000 abitanti, dal momento che, nella Provincia di Lecce, avente circa 900.000 abitanti, può esservi un solo ospedale di II livello; e quali siano le azioni che il Ministro intenda porre in essere, anche di concerto con il Cipe, al fine di verificare  la bontà e legittimità dell’impiego richiesto dei Fondi di Coesione e Sviluppo 20142020, utilizzati per la costruzione di tale ospedale”. 
 
Ci  auguriamo  che i Parlamentari di Galatina, e di tutto il Salento, vogliano unirsi ai loro concittadini nell’impedire lo scempio dell’Ospedale di Galatina, progressivamente portato allo stallo con la continua sottrazione di risorse umane e materiali, come sottolineato dalle denunce di questi giorni. 

Per parte nostra, saremo al fianco di chiunque voglia difendere la nostra città, senza distinzione di ideologia o partito politico, ritenendo che la tutela, con ogni mezzo, dei diritti ed interessi dei nostri concittadini, sia obiettivo prioritario ed imprescindibile di chiunque abbia a cuore Galatina.

Avv.Francesco Colaci   Movimento Regione Salento - Galatina