Fast News

Archivio video

7 3Sulla grave situazione del Cimitero di Collemeto e Santa Barbara, i Circoli PD di Galatina e Noha hanno inviato una nota al sindaco Marcello Amante, con la quale chiedono un intervento urgente per dare decoro alla struttura e che venga affrontato e risolto il problema della carenza di loculi. Di seguito la lettera.

La denuncia, riportata in questi giorni sulla stampa online locale, ha avuto amplissima eco. In tantissimi (qualche migliaio) hanno letto la cronaca e visto le immagini impietose dello stato di abbandono in cui viene lasciato il Cimitero di Collemeto – Santa Barbara.

Un luogo tanto caro alle due comunità è tenuto in scarsissima considerazione, in particolare da parte di chi ha ricevuto il mandato per governare il territorio, che è costituito dal Capoluogo e dalle Frazioni, e tutte meritano pari attenzione.

Si può conquistare il titolo di “Città del pasticciotto”, si può abbellire Piazza San Pietro con la giostra “Meravigliosa” o con un albero di Natale carico di scatole regalo alto 15 metri, ma la buona amministrazione la si giudica dalla gestione quotidiana del territorio, e la sua non ha dato prova di privilegiarlo. Ne è testimonianza lo stato comatoso di strade e giardini pubblici (solo la nostra continua denuncia ha costretto ad effettuare rapidi lavori per ridare un minimo di decenza), lo conferma la situazione disastrosa in cui è stato ridotto il Cimitero delle due Frazioni, un luogo che merita il massimo rispetto, dove riposano le spoglie dei nostri cari, parenti, amici e conoscenti. 

Il PD di Galatina le chiede di intervenire con la massima urgenza, predisponendo un piano di ristrutturazione, al fine di ridare a tutto il complesso il decoro che merita. Sull’argomento il Partito Democratico vigilerà con grande attenzione, sino alla sua soluzione.

Si segnale, infine, che rimangono pochissimi loculi, e che, come successo nel recente passato, si dovrebbe aspettare giorni prima della sepoltura. Anche questo problema pensiamo vada risolto.