a. gabelloneLa Provincia di Lecce, attraverso il Servizio Politiche Comunitarie, organizza il nuovo meeting territoriale del progetto “Passage” (Public Authorities Supporting  Low Carbon Growth In European Maritime Border Regions), finanziato dal Programma Interreg Europe 2014 - 2020, che si terrà a Bari lunedì 19 febbraio,  presso il Servizio Cooperazione Territoriale della Regione Puglia, in via Gobetti 26.

Obiettivi dell’incontro tra i partner europei (il secondo in Italia dopo quello del marzo scorso a Lecce, sempre organizzato dalla Provincia) sono la presentazione e lo scambio di idee, buone prassi, studi e iniziative in materia di riduzione di CO2, finalizzate all’adozione di soluzioni per il miglioramento delle politiche e strategie a bassa emissione di carbonio nei territori dei Paesi che si affacciano sul Canale d’Otranto.

Il meeting vedrà la partecipazione, oltre alla Provincia di Lecce con il dirigente del Servizio Politiche Comunitarie Carmelo Calamia, dei partner che si affacciano sul Canale d’Otranto: Centre for Innovation & Culture - Grecia,  AULEDA Local Economic Development Agency - Albania, e si svolgerà alla presenza degli Assessorati della Regione Puglia competenti nella materia. Saranno presenti, inoltre, il Comune di Campi Salentina, capofila del progetto GROWS - Green  Revolution  Of  Welth  in Salento, E.L.EN.A. (European Local Energy Assistance), Fondazione CMCC (Mediterranean Euro Center on Climate Change) e stakeholder locali.

Il progetto “Passage” si prefigge la riduzione delle emissioni di carbone all’interno di aree particolarmente sensibili, quali gli Stretti e Canali di Mare Europei, attraversate da flussi ed altre attività, e di avviare scambi mirati allo sviluppo dei trasporti a basse emissioni di carbonio negli Stretti, concentrandosi sulla dimensione trasversale dell’economia a bassa emissioni di carbonio, che è chiave nello sviluppo delle nuove strategie politiche dei diversi campi di attività nelle aree degli Stretti.“Passage” coinvolge 11 partner provenienti da 8 territori e 5 stretti marittimi.

In particolare, l’ambizioso progetto vede come Ente capofila il Dipartimento di Calais (Francia) e come partner oltre alla Provincia di Lecce, Kent County Council (Regno Unito), Chamber of Commerce and Industry of Bastia and Haute Corse (Italia),  Camera di Commercio di Livorno, InnoPolis - Centre for Innovation & Culture, (Grecia), Region of Ionian Islands (Grecia), Regional Council of Vlora Other (Albania), Helsinki Uusimaa Regional Council (Finlandia), Harju County Government (Estonia) e Femern Belt Development (Danimarca).“Il lavoro in comune può portare a importanti risultati per migliorare la vita delle nostre  comunità, attraverso lo scambio di nuove pratiche e la costruzione di politiche innovative”, sottolinea il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone.

Presentazione dell'ex Complesso monastico delle Clarisse ristrutturato

Archivio video
cinque-x-mille-comune-galatina