fresh cut fruits and vegetablesCome tutti sappiamo un apporto giornaliero di frutta e verdura è necessario per garantire il giusto apporto di acqua e vitamine al nostro organismo, ma non è l'unico motivo per cui questi alimenti sono indispensabili. Infatti, secondo una recente ricerca condotta dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), è stato scoperto che un'assunzione giornaliera di questi alimenti scongiurerebbe quasi 8 milioni di decessi prematuri l’anno. Nello specifico, parliamo di una diminuzione dei rischi cardiovascolari e di cancro, tutto questo assumendo quotidianamente dalle 5 alle 10 porzioni, considerando come unità singola un peso di 80gr. Ed ecco che, mai come in questo caso, è più che consigliato introdurre questi alimenti nelle nostre diete.

Non stiamo parlando di prodotti rari né eccessivamente costosi: la frutta e la verdura, infatti, sono sempre a disposizione presso un numero molto vasto di punti vendita. Questo, ovviamente, è un fattore da considerare quando si parla dell’approvvigionamento quotidiano: non esistono scuse per non fare scorta, anche perché al bancone dei supermercati è possibile trovare una grande quantità non solo di frutta e di verdura a chilometro zero, ma anche di alimenti freschi già imbustati e lavati, cosa che semplifica anche la fase di preparazione dei piatti. Inoltre, oggi è possibile sfruttare Internet per fare incetta di alimenti di questo genere, visitando ad esempio e-commerce come Easycoop, che permette alle famiglie di acquistare verdura fresca online e di farsela spedire direttamente a casa ad orari stabiliti dal cliente, garantendo anche il mantenimento della temperatura di conservazione di cui l'alimento necessita.

La verdura e la frutta fresca fanno sempre bene all’organismo, ma ci sono casi particolari in cui si rivelano particolarmente importanti per la nostra salute.

In primo luogo perché questi alimenti aiutano anche a combattere il colesterolo cattivo, considerando che le diete a base di nutrienti vegetali permettono di assumere le vitamine, fondamentali per abbassare i livelli di LDL. Da questo punto di vista, l’OMS consiglia alimenti quali i germi di grano, la frutta secca, frutti freschi come kiwi, limoni e arance, e le lattughe a foglia verde.

Inoltre, un momento in cui è essenziale non privarsene è il periodo della gravidanza e dello svezzamento. Nel primo caso fa bene per garantire al feto l'apporto giornaliero di fibre e vitamine come il beta carotene, la vitamina C e il potassio. Assicuratevi dunque di consumarne almeno due porzioni al giorno e soprattutto nel caso di verdure crude fate però attenzione a lavarla con cura, possibilmente disinfettandola con del bicarbonato, questo per prevenire la comparsa della toxoplasmosi nel feto. Anche durante lo svezzamento è fondamentale, potete ad esempio dare al bambino della frutta grattugiata, frullata spremuta oppure cotta.

Infine, la verdura e la frutta fresca sono due alimenti ideali per chi soffre di diabete, perché fungono da anti-ossidanti naturali e supportano l’organismo garantendogli l’apporto di sostanze anti-diabetogene come ad esempio la caratina, contenuta in grande quantità nei meloni. Ed ecco dei consigli più specifici per chi soffre di questa patologia e non vuole sbagliare, dando credito a delle leggende metropolitane.

En.Ter. progetti, i lavori all'aeroporto di Galatina

Archivio video