parco lambroCon un disco registrato tutto in presa diretta i Parco Lambro piombano nel panorama musicale italiano mostrando già da questo primo lavoro di che pasta son fatti. Finalmente qualcosa di buono si muove tra psichedelia, jazz ed incursioni sonore diverse. Ne vedremo delle belle.

Un disco autoprodotto e tutto in presa diretta. C’è poco da fare, questo esordio dei Parco Lambro è un’ottima premessa di quanto potrà accadere in futuro. Bene ha visto l'etichetta MUSIC FORCE  perchè dal cd che è in ascolto si capisce come questa band sia in grado di fondere al bel rock prodotto tanta di quella sonorità jazz che ha reminiscenze lontane.

Add a comment

immagine 027Ci sono alcune malattie che non puoi sconfiggere, né se sei una persona semplice, una persona ricca, o povera. Quando giunge il momento la morte non guarda in faccia nessuno. Ma ci sono momenti in cui la dama nera porta via anche quelle persone che hai avuto modo di conoscere ed apprezzare in occasioni del tutto particolari come è capitato a me che ho avuto la fortuna di conoscere Giancarlo Susanna, con cui ho poi continuato ad avere uno stretto rapporto di amicizia tramite i social network o alcune telefonate di lavoro. Giancarlo è stata una delle firme più stimate del giornalismo musicale, sempre attivo nel proporre nuovi ascolti, o vecchi percorsi che lo hanno sempre affascinato.

Add a comment
muffxAbbiamo incontrato per una piacevole chiacchierata Luigi Bruno leader dei Muffx che, come ci svela in questa nostra intervista, dopo L’ora di tutti tornano a lavorare su un nuovo concept album.
L’ora di tutti” è il quarto lavoro in studio dei salentini  Muffx,  uscito per Blackwidow records. La band guidata dal cantante e chitarrista Luigi Bruno (leader della Mediterranean Psychedelic Orkestra, fondatore del Collettivo Sbam e della Ill Sun Records e ideatore della Sagra del Diavolo) e completata da Alberto Ria (batteria), Mauro Tre (tastiere e synth) e Ilario Suppressa (basso), propone un concept album strumentale liberamente ispirato all’omonimo romanzo (uscito nel 1962 per Bompiani) di Maria Corti ambientato durante l’invasione Turca nel 1480 a Otranto. Add a comment
solchi sperimentali kraut7 185x300Il mare magnum delle “musiche altre” espresse nella Repubblica Federale di Germania nel quindicennio preso in esame in questo libro  (1968 – 1983) , e spesso impropriamente definito come “krautrock” , è la plastica dimostrazione di come un fermento artistico “periferico” rispetto ai centri maggiori di diffusione, possa negli anni rivestire copiosa influenza allorquando riesca ad esprimere se stesso, sfuggendo da fenomeni imitativi o da complessi di inferiorità. 
La Germania ancora dilaniata degli anni di questa esplosione creativa ha saputo evincersi dalle proprie tensioni e difficoltà e crearsi un altrove espressivo possibile, conquistando un posto stabile nella mitografia dell’underground musicale del nostro tempo. Elettronica, jam rock, pura sperimentazione, etnica, jazz radicale e neocamerismo spirituale sono tutti tasselli di un pluriverso dai contorni affascinanti, del quale troviamo ampia trattazione in questo testo, che ripercorre le vicende degli artisti più noti, ma che, soprattutto, tenta di recuperare tutta quella produzione “minore” animata da centinaia di altre presenze creative, ed ancora stimolo e riferimento per legioni di musicisti.
Add a comment
paolo tarsi lalgebra delle lampade cover 170x260Paolo Tarsi è nato nel 1984 e vive tra Senigallia e Genova. Autore di musica elettronica e cameristica, scrive per il teatro e la video-arte lavorando regolarmente con gallerie e musei d’arte contemporanea. Specializzatosi nella composizione con il premio Oscar Luis Bacalov, collabora con musicisti provenienti da formazioni jazz e rock. Parallelamente ha svolto attività di critico musicale per numerose riviste – tra cui “Il giornale della musica”, “Alfabeta 2”, “Artribune” – e ha curato la rassegna di musica e arte contemporanea Contemporary Jukebox.
Add a comment
suzanneDopo la partecipazione al Concertone della Notte della Taranta 2017, la cantautrice statunitense Suzanne Vega torna nel Salento per una delle quattro esclusive tappe del suo tour italiano. Sabato 14 luglio (ore 22 - ingresso 28 euro, prevendite circuito BookingShow) il fossato del Castello Volante di Corigliano d'Otranto ospiterà l'artista che, con le sue ballate intimiste, ha aperto la strada a una nuova generazione di cantautrici. 
Add a comment
antAspettando i concerti estivi della XII edizione del SEI - Sud Est Indipendente Festival prosegue alle Manifatture Knos di Lecce la rassegna Waiting fo(u)r Sei che, mercoledì 21 marzo, porterà sul palco del centro culturale salentino gli austriaci ANT ANTIC per la prima volta in tournée in Italia.
Add a comment
vaaldiavoloIl Collettivo SBAM in collaborazione con Donegal Pub, in vista della VII edizione della Sagra del Diavolo, presenta un CONTEST MUSICALE dedicato a band emergenti che producono musica originale, nell’ottica di promuovere la produzione artistica e culturale, la creatività e la libera espressione di nuove realtà artistiche.  Add a comment

VII Festival Canoro del Centro D.I.R.E.

Archivio video