marco corsetti Ci si attendeva una gara d’assalto da parte dei padroni di casa , una resistenza ed un’offesa consistente da parte degli ospiti tricasini, reduci da un bottino di undici punti nelle ultime quattro giornate : invece così non è stato.

In un palazzetto insolitamente poco rumoroso, con un tifo ovattato quasi  a non voler turbare l’andamento di una gara importantissima per i colori dell’Olimpia SBV , la tensione era palpante.

Le due squadre si sono affrontate un po’ in surplace , senza quell’agone esasperato che ci sia attendeva , almeno da parte dei ragazzi di mister Stomeo: molto concentrata e senza eccessi di adrenalina la compagine capitanata da Guarini , abbastanza fallosa nei servizi e nelle conclusioni il sestetto di mister De Giorgi che ha subito accusato  un break di -3 punti(8-5) aprendo successivamente una forbice di -8 (16-8) grazie ad una ricezione superlativa di Pierri (75% di positività)  che ha esaltato un Muccione ispiratissimo.

Con il primo set acquisito (25-19) mister Stomeo ripresenta la stesa formazione iniziale con rotazione P6 nella seconda frazione: quindi manda in campo la diagonale Muccione -Buracci, Corsetti al servizio in opposizione a Lentini , Guarini e Iaccarino rispettivamente in posto 2 e posto 5 e Pierri libero .

Mister De Giorgi invece cambia solo la distribuzione affidandola al talentuoso D’Alba che spesso si affida all’opposto Del Monte con palleggi spinti ed a volte imprecisi. L’opposto tricasino, poco prolifico rispetto alle precedenti esibizioni,risulterà comunque miglior giocatore del’incontro.

L’avvio nel secondo set è perentorio per i padroni di casa che aprono subito un solco(8-2 e 16-8) in loro favore,con Iaccarino e Guarini attentissimi a muro e nell’uno contro uno. Lentini sfoderà una prestazione super in ricezione con un buon 67% e Muccione si esalta con grandi difese.

Poi una distorsione alla caviglia del centrale Muccio dopo una ricaduta a muro,ridimensiona le velleità offensive della Fulgor Tricase che manda in campo il giovane Taurino a ricoprire  il ruolo di centrale e sostituisce un Marzo appannato con un Cassiano energizzante.

Non bastano queste sostituzioni e l’Olimpia SBV si porta sul 2 a 0.

Nel set successivo le due squadre si schierano specularmente in campo : ambedue in rotazione P1 con diritto al servizio per i rossoblu tricasini. La  reazione nelle file ospiti  è capeggiata da capitan Rosafio che giganteggia in ricezione (70%) dando a D’Alba l’opportunità di distribuire più spesso su Cassiano e Dal Monte ,i più ispirati.

Per la prima volta in vantaggio (7-8) Bisanti e compagni non riescono a mantenere a distanza gli avversari che passano a condurre per 16-13  con Guarini e Iaccarino( 4 muri) che si oppongono efficacemente consentendo ricostruzioni positive. Il break di +3 per i bianco-blu-celesti di casa si consolida fino al 24-21 , poi gli ingressi di Petrosino e Persichino a rilevare rispettivamente Corsetti e Buracci.

Sarà decisivo il muro di Lorenzo Persichino a sancire la vittoria per 3-0 ,conquistando il venticiquesimo punto.


OLIMPIA S.B.V.GALATINA -LIBELLULA TRICASE  3-0

(25-19, 25-17,25-21)

GALATINA: Corsetti 7 , Iaccarino 9, Lentini 8, Apollonio (L), Muccione 2 , Calò(n.e.) , Pierri (L), Persichino 1, Petrosino , Buracci 11,Guarini 6,Tundo(n.e.)  Coach: Stomeo. Ass. Bray

LIBELLULA TRICASE: Muccio 4, Marzo 3, Tridici 5, Rosafio 12, D’Alba 3, Malinconico(L) Pellegrino D. 1 ,Pellegrino G. 1, Cassiano 5, Taurino 1 ,Dalmonte 13, Bisanti (L) Coach De Giorgi M. Ass. Amoroso

VII Festival Canoro del Centro D.I.R.E.

Archivio video
volley