sponsor 2018 2019In meno di un’ora e venti Efficienza Energia perde la partita e la faccia, con una prestazione incolore, priva di mordente, asettica. Mister Bracciano che a fine gara si lascia andare per terra come un tarantolato è l’emblema di una vittoria insperata per i campani alla vigilia.

E ci ha messo tutto del suo la squadra di casa con un atteggiamento privo di attenzioni, quasi superficiale, come dei pezzi di un puzzle posizionati alla rinfusa.

A ciò si aggiunga una ricezione assolutamente da brividi che non ha aiutato la distribuzione di uno Zonno impacciato e lento, una difesa scoordinata dove Pierri ha perso la bussola, un attacco dove gli schiacciatori sono naufragati, con i soli Musardo e Iaccarino a tentare di frenare Di Santi e compagni.

Sono affondati anche atleti di esperienza come Lotito e Buracci  le cui percentuali realizzative sono  chiaramente anemiche: 27 attacchi per 8 punti realizzati, pari ad 30% per Marco Lotito, 35 attacchi per 15 punti realizzati, pari al 34% per Santo Buracci. Leggermente superiore la percentuale realizzativa di Stefano Durante, 47% su 15 attacchi per un totale di 7 punti.

Un’altra nota dolente è il servizio : per niente complesso e di facile gestione del libero D’Auge che ha realizzato un 62% di positività in ricezione , ha garantito a un Di Giorgio abile nella distribuzione veloce , dei primi tempi per i suoi centrali dove la parte del leone è stata fatta da Bianco che a messo a segno ben 15 punti pari a un 60% di realizzazioni.

La rotazione che più ha messo in difficoltà i padroni di casa è stata la P1 dei napoletani, dove ha giganteggiato Di Giorgio con battute da posto 1 a posto 1, mettendo in difficoltà prima Pierri e poi Apollonio e fruttando per la sua squadra un bottino di 10 punti.

Il cambio, a metà secondo set, di Zonno con Calò ha ridato fiato agli attacchi di Buracci che ha giocato palloni più spinti , a lui più congeniali:  spesso però si optava per il muro a due su Aliperti(9 punti i suoi) non proprio trascendentale ,consentendo a Di Santi di rendersi determinante con muro a uno dei padroni di casa.

Al di là di questo il pubblico ha dissentito verso i giocatori di casa per lo smarrimento che era evidente in campo: reparti scoordinati, coperture a muro inesistenti, nemmeno un urlo d’incitazione all’interno del gruppo che scrollasse un’apatia più figlia di una sconfitta maturanda che di un comportamento   

Domenica si va a Tricase e se gli atteggiamenti nell’approcciare la gara o le reattività di gruppo si limitano a darsi il cinque ,senza una sostanziale capacità d’imporre le proprie qualità tecniche, allora siamo a due passi dal mare per fare….un bagno.

TABELLINO

EFFICIENZA ENERGIA-TYA MARIGLIANO  0-3 (20-25,19-25-19-25)

TYA MARIGLIANO: Bianco 14, Rumiano 8, Di Giorgio 6, Di Santi 13, Montò 6, Aliperti 9, D’Auge(L1),Pirozzi.

All.Luigi Bracciano

EFFICIENZA ENERGIA GALATINA

Apollonio, Musardo 9, Iaccarino 5, Durante 7, Lotito 8, Zonno, Calò, Pierri, De Lorentis, Buracci 14

All.Giovanni Stomeo

Ass. Antonio Bray

En.Ter. progetti, i lavori all'aeroporto di Galatina

Archivio video